Altre attività

Non di soli tornei vive LTB

Scritto da Antonella Balla.

Rivalta bibliotecaIl Libero Torneificio del Borgo, oltre a una fabbrica di tornei, è una fabbrica di progetti.
Sono diversi anni che porto avanti le mie idee, inizialmente considerate utopiche, che si sono concretizzate con progetti di grande successo presso varie biblioteche. Il punto di partenza è stato Moncalieri, per poi iniziare una grande collaborazione con Rivalta, seguita da Piossasco, Volvera e Bruino. I progetti sono finalizzati alla formazione di “spazi civici di comunità”, in un'ottica di inclusione sociale e pari opportunità, temi attuali e di grande rilevanza, soprattutto se si pensa alla crisi economica e all'isolamento vissuto dalle persone negli ultimi anni.
Lo spirito delle attività svolte è amichevole, inclusivo e informale, non accademico. Le attività, gratuite per tutti, sono adattate al tipo di utenza presente nelle varie biblioteche; anche le persone che ho coinvolto per attuare i progetti sono scacchisti con qualità e competenze differenti: ognuno ha un ruolo indispensabile per questo lavoro di squadra.
I frutti di tanto impegno stanno arrivando: molti obiettivi sono stati raggiunti.
Le attività sono frequentate da gruppi eterogenei di persone che hanno sviluppato un forte senso di appartenenza, oltre che dell'amicizia e del divertimento; persone che sono valorizzate nella loro individualità, persone che mai entrerebbero a far parte di un circolo, ma che vogliono giocare “senza impegno “.
Con piacere, sto riscontrando un grande interesse femminile: donne di tutte le età, comprese mamme con bebè al seguito, trovano il modo di avvicinarsi agli scacchi secondo le proprie motivazioni ed aspettative. È stato bellissimo apprendere, da una madre, che abbiamo contribuito ad aiutare il figlio affetto da disturbi dell'apprendimento, il quale ha trovato negli scacchi un mezzo riabilitativo
che gli permette rapportarsi alla pari con i coetanei.
Abbiamo creato l'opportunità, per un gruppo di ragazzi frequentanti la biblioteca Silvio Grimaldi di Rivalta, di partecipare ai giochi studenteschi con i compagni di classe. Il tutto con risultati sorprendenti: sono addirittura passati alla fase nazionale, classificandosi quinti assoluti.
I successi non finiscono qui: infatti il gruppo dei ragazzi della biblioteca, desideroso di partecipare al trofeo CONI, ha anche in questo caso riportato risultati eccellenti: uno di loro farà persino parte della squadra che giocherà ai nazionali in Basilicata. Ciò che più appare straordinario è il fatto che questi ragazzi abbiano formato un gruppo di amici che amano affrontare insieme delle sfide, sostenendosi vicendevolmente, cioè una vera squadra di scacchi. Il
tutto con un approccio non scolastico, favorendo il divertimento, l'amore per il gioco e la curiosità di conoscere cose nuove. La più grande ricompensa è stata una frase di Eduard, uno dei “miei ragazzi di Rivalta”: << grazie per aver creduto in noi  >>.
Anche io, però, vorrei rivolgere un enorme grazie a qualcuno: a tutte quelle persone che, sin dall'inizio, hanno creduto nelle mie idee.
Mi riferisco a Mario Iacomussi, Alessandro Bonamino, Michele Caudana, Andrea Figari, Federico Briata, nonché alla dirigenza delle Biblioteche e delle Amministrazioni Comunali.
Ah, ora che mi viene in mente, un'ultima categoria di persone che ho dimenticato di citare è quella di chi ha cercato di imitare i miei progetti. A voi un ringraziamento ancor più speciale, per avermi fatto capire di essere, forse, sulla strada giusta.

Il Borgo e l'Inchiesta del Presidente

Scritto da Mario Iacomussi.

Vorremmo preventivamente tranquillizzare i nostri assidui lettori: il Borgo sotto Inchiesta dell'Evento proposto non inerisce al Libero Torneificio, ma bensì al Borgo San Paolo tout court. Qui infatti lo storico "Presidente" Michele Paolino con indubbia competenza ed ironia ambienta il proprio esordio narrativo, un agile giallo dall'intreccio appassionante, con personaggi e luoghi ben noti a chi frequenta il quartiere.
SABATO 23 NOVEMBRE, dalle 17:30 l'autore lo presenterà a "La Verdolina" insieme al Presidente del Circolo, con la collaborazione della Libreria Belgravia.
L'evento si concluderà sorseggiando l'Aperitivo di LTB.

Allegati:
Scarica questo file (Il Borgo sotto inchiesta.pdf)Il Borgo sotto Inchiesta210 kB

La Cultura irrompe al Libero Torneificio

Scritto da Mario Iacomussi.

Dismessi per una volta i panni dell'arena torneistica, il Libero Torneificio del Borgo ha accolto con piacere un quartetto ben assortito di scacchisti, giallisti-editori ed attori, che hanno intrattenuto un pubblico attento e partecipe di una quindicina di appassionati, tra cui ben 5 rappresentanti del gentil sesso, probabilmente un tardivo omaggio alle idee del nostro segretario Luigi Calderone, ormai prossimo alle imprese di un Nakamura piuttosto che di un Caruana.

Così la serata è trascorsa piacevolmente, tra una rievocazione del passato letterario del Presidente, ben assecondato da una First Lady finalmente ben disposta verso lo scacchismo, e le rivelazioni sull'ispirazione ludico-narrativa di Pino De Renzi, spalleggiato dalla presenza scenica di Graziano Di Benedetto; con un Andrea Figari sempre più a proprio agio nei panni del poeta-didatta ed un Marco Dibenedetto che con soddisfazione ha comunicato il raggiunto break even per la prima pubblicazione di Kilometro Zero editore, con 500 copie vendute dell'ottimo giallo E.N.D.

Da parte nostra,a proposito di cifre tonde e di buoni risultati,con malcelato orgoglio possiamo annunciare che il Libero Torneificio ha raggiunto in poco tempo i 50 iscritti ed i 100 frequentatori, per un totale di quasi 350 presenze ai 13 eventi organizzati finora; una realtà in netta crescita che maldestri atti censori difficilmente potranno oscurare.

Una presentazione editoriale di successo

Scritto da Mario Iacomussi.

libreriaPratichiamo un gioco per gli introversi o per gli estroversi? L'agonismo sollecita la sfera scientifica o quella poetica della personalità? Si può praticare lo scacchismo in contemporanea al biliardo, al ciclismo ed alla scherma, senza confondere arrocco corto, 3 sponde, volata e stoccata? I computer prenderanno il sopravvento sui rivali umani anche negli scacchi?

Nonostante la concorrenza del big match Milan-Barcellona, sono stati 18 i convenuti alla presentazione del saggio "Scacchi e strategie aziendali",  con letture delle poesie di Andrea Figari,e gli attenti partecipanti hanno risposto a questi ed ad altri quesiti, spaziando dalla vena malinconica di Carletto Collaro alla passione bibliofila di Caterina Oddenino, dalla lucida autocritica di Francesco Fassio alle infinite domande di Pasquale Partipilo.

Insomma di tutto un po', e pure qualche libro acquistato, per la soddisfazione di Luca ed Andrea, in una serata trascorsa piacevolmente, come sta diventando un'abitudine da Rosso di Sera.

Dove siamo...

c/o la  Bocciofila "La Verdolina"
in Via Battista Bena, 10/A a Torino.

Nostri riferimenti

cell: 339-7703130 (Mario)
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fondato nel 2013 e Affiliato alla Federazione Scacchistica Italiana
ID FSI n. 12067
C.F. 97761690011

Orari d'apertura

Mercoledì: 20:30-24 e
Durante gli Eventi in Calendario

Premium Downlaod Templatesby bigtheme.org

Дървен материал от emsien3.com

Online bookmaker Romenia bet365

Germany bookmaker bet365 review by ArtBetting.de